Weekend ad Assisi

Aggiornato il: 15 giu 2018

Per una persona che vive quotidianamente l'organizzazione e la pianificazione di attività, ogni momento della vita diventa qualcosa da gestire minuziosamente.


Deformazione professionale? Può darsi...anzi, sicuramente sì! Però ne vale sempre la pena.


Ecco la mia esperienza ad Assisi!

Basilica Superiore di San Francesco, Assisi - 12/05/2018

Che luoghi abbiamo visitato?

Essendo la città del Poverello di Assisi, non potevamo che partire dalla Basilica di San Francesco con tutta la sua imponenza da dove si gode di un paesaggio eccezionale. Si compone di Basilica Superiore e Basilica Inferiore, da cui si accede alla tomba del Santo. Abbiamo partecipato alla Messa del Pellegrino del sabato pomeriggio ed è stata davvero un'esperienza emozionante.


Non potevamo non fare tappa anche nella Basilica di Santa Chiara ubicata in zona più centrale rispetto a quella di San Francesco. In essa si trova la tomba della Santa dove, a differenza di quella del patrono d'Italia, è visibile anche il corpo. Anche qui l'impatto emotivo è stato notevole e travolgente. All'interno della basilica è conservato il famoso Crocifisso di S. Damiano che, secondo la tradizione, parlò a San Francesco nel 1205.


Altra tappa della nostra visita ad Assisi è stato il Santuario di San Damiano, ubicato a pochi passi dal nostro hotel. In questo luogo si respira un senso di #libertà e #pace. Qui si è davvero lontani dalla frenesia della città ed è possibile dar voce ai propri pensieri. E' proprio in questo luogo di tranquillità che Francesco compone il suo celebre Laudes Creaturarum, nel 1226. Il perchè è molto semplice da intuire visto il contatto con la #natura che si ha a San Damiano.

Lodato sii, mio Signore, insieme a tutte le creature, specialmente il fratello sole, il quale è la luce del giorno, e tu tramite lui ci illumini. E lui è bello e raggiante con un grande splendore: simboleggia Altissimo la tua importanza.

Hotel: campagna o città?

#Assisi è una cittadina tranquilla situata su una collina e circondata da verdi vallate. Dopo varie riflessioni collettive abbiamo optato per un hotel in campagna per poterci #rigenerare dalla vita frenetica di città. La scelta è ricaduta su Giotto Country House sia per le ottime recensioni degli ospiti che vi hanno soggiornato, sia per la posizione strategica per raggiungere i luoghi da visitare. Questo country house è composto da tanti piccoli appartamenti (senza cucina), recentemente rifatti e con un servizio bed and breakfast.


Valutazione finale alloggio: colazione di tipo continentale molto buona, con prodotti freschi (il #caffè ha lasciato molto a desiderare invece). Il #pernottamento è stato buono ma la #pulizia delle camere è decisamente da migliorare.


Dove abbiamo mangiato?

Abbiamo deciso di partire con calma in mattinata e fermarci per pranzo sul Lago Trasimeno, precisamente a #SanFeliciano all'Osteria Rosso di Sera. Ambiente rustico, con terrazza sul Lago e cucina tradizionale.

Ad Assisi i due ristoranti che abbiamo visitato sono stati opposti tra loro come qualità e servizio. Il primo è stato la Buca di San Francesco, dove abbiamo cenato senza prenotazione ma il cui servizio ha lasciato molto a desiderare. Il secondo ristorante dove abbiamo pranzato prima di ripartire verso casa è stato Hostaria Terra Chiama, situato a pochi passi dalla piazza del Comune di Assisi. Qui abbiamo trovato un ambiente semplice, a gestione familiare con piatti di stagione e di qualità. Buonissima la famosa #tortaaltesto, tipico pane umbro.


Abbiamo trascorso un fine settimana in #famiglia in un luogo che avevamo in programma di visitare da tanti anni. Sicuramente ci torneremo, magari pensando di sostare almeno un giorno in più per andare più a fondo in questo territorio che, come tutto il nostro #Belpaese, conserva tanti #tesori e tante #tradizioni da scoprire.


Quale sarà la prossima avventura? Vedremo....


SM


0 visualizzazioni
Scrivimi

Seguimi sui social!